Archivio della categoria: turismo

8 cose da fare a Gabicce

Gabicce è una splendida località turistica della Riviera Adriatica. Si divide principalmente in Gabicce Mare e Gabicce Monte, due facce diverse e caratteristiche della nota cittadina, entrambe affascinanti e da scoprire. Gabicce Mare è la meta prediletta del turismo estivo, di chi vuole godersi il relax in riva al mare, lo shopping e l’animazione del centro cittadino. Gabicce Monte è invece un angolo di paradiso, decisamente panoramico, immerso nel verde.

Sono molti gli hotel 4 stelle Gabicce disponibili in cui coccolarsi con un trattamento raffinato ed un servizio eccellente, molti dei quali aperti anche durante l’anno.

Cosa si può fare a Gabicce? Ecco 8 idee per passare delle vacanze ricche e complete, sia d’estate che durante le stagioni miti.

  1. Quando ci si trova in questa zona emiliana così verde e vivida, non si può fare a meno di dedicare qualche ora al trekking all’interno del Parco Naturale del Monte San Bartolo. Si tratta di un’area spettacolare tra falesie naturali, panorami mozzafiato, animali selvatici e molto altro. I percorsi presenti nel Parco sono transitabili sia a piedi che in mountain bike o a cavallo.
  2. Una notte di divertimento e musica in discoteca è un vero must a Gabicce, location della nota Baia Imperiale. Si tratta di uno dei locali notturni più importanti della Riviera Adriatica, patria della musica dance con la presenza costante dei più importanti deejay internazionali.
  3. Un’escursione a pochi chilometri da Gabicce, passando per Monte, porta all’incantevole baia Vallugola. Si tratta di un piccolo angolo di paradiso, una spiaggia pulita e uno specchio di mare meraviglioso, in cui trascorrere qualche ora di relax nella contemplazione della meraviglia della natura.
  4. Per vivere il mare in modo diverso dal classico lettino in spiaggia, per una giornata alternativa possiamo scegliere una gita in motonave per andare a scoprire nuove località emiliane o marchigiane. Oltre alla motonave si può optare anche per un’escursione in barca a vela.
  5. L’entroterra nella zona di Gabicce è costellato di splendidi borghi, che meritano una visita. Ogni località ha proprie caratteristiche uniche e offrono panorami e scorci sempre differenti. Per esempio: Colombarone, Casteldimezzo, Gradara o Fiorenzuola di Focara.
  6. Mangiare piadina romagnola e degustare piatti a base di pesce azzurro fa parte delle belle cose da fare a Gabicce. Sono numerosi e di ottimo livello i ristoranti e i locali di Gabicce che offrono piatti della tradizione e cucina internazionale per soddisfare anche i palati più esigenti.
  7. Fare sport a Gabicce è una delle attività preferite di chi vive la vacanza in modo attivo. Dagli sport in spiaggia fino alle discipline più tecniche, la città offre soluzioni ideali per tutti con campi da tennis, un centro ippico, lezioni di fitness e un percorso di 18 buche per il golf.
  8. Una giornata all’Acquario di Cattolica. A pochi chilometri da Gabicce si trova la nota città di Cattolica dove è ospitato uno degli acquari più importanti d’Europa. Tra le molte possibilità offerte dai 4 percorsi, da non perdere quello in cui sono presenti gli squali.

Una torcia LED nelle notti estive: le suggestive gite in notturna

Nel mezzo del cammin della vostra vita ora non vi troverete più in una selva oscura e tutto ciò viene reso attualmente possibile dall’importante occasione di avere sempre con voi, a portata di mano, una potente torcia LED capace di far luce come se fosse giorno nelle vostre suggestive e perché no, romantiche, gite in notturna al mare, in montagna, in collina o in pianura, praticamente in ogni dove voi vogliate recarvi.

 

Non è assolutamente un segreto che un numero sempre più crescente di persone ami fare lunghe e distensive camminate nelle ore notturne. Escursioni, queste, che possono essere allegre e rumorose in gruppo, melodiche e romantiche in coppia o silenziose e suggestive in solitaria, gite utili anche per rilassarsi e per tonificarsi, capaci come sono di allontanare il logorio della vita moderna e di farci tornare, finalmente, in completa armonia con l’amato ambiente naturale che sì ci circonda ma che di giorno, alla luce del sole, non riusciamo ad apprezzare pienamente perché siamo letteralmente invasi da troppo rumore e da troppa debordante confusione.

 

Infatti le passeggiate in notturna servono anche per scappare dall’inquinamento acustico e sonoro delle nostre frenetiche e confuse città. Se amate fare lunghe e distensive passeggiate nelle ore serali e notturne, in aperta campagna, sulle dolci colline o nella piena libertà della montagna, siamo sicuri che la vostra fedele e migliore amica, sempre con voi in questo particolare genere di occasioni, è di fatto la torcia LED, una compagna che è appesa lì, al vostro fianco, pronta a illuminare a dovere il cammino che volete intraprendere.

 

Inutile dire che oggigiorno l’innovazione tecnologica ha migliorato anche un oggetto classico come questo, infatti i più recenti modelli di torcia dotati di illuminazione di tipo Led risultano essere decisamente più leggeri e maggiormente performanti rispetto alla cugina di tipo classico. Vi basterà cliccare il suo pulsante di accensione per restare positivamente e improvvisamente sorpresi e notare, fin da subito, la maggiore quantità di luce di questi sorprendenti modelli a LED. Il suo riverbero, la radiazione luminosa, è tanto abbagliante quanto intenso ed è in grado di offrirci una luce più calda che stanca meno gli occhi e affatica di meno la vista. Sono anche economiche, ma come ben sapete il vero risparmio è quello che vi porta a fare un buon acquisto, utile e duraturo, infatti questo tipo di torce hanno un ottimo rapporto qualità – prezzo, il loro fascio di luce è molto ampio e inoltre, di norma, è facilmente regolabile a piacere.

 

Fate attenzione anche al fatto che se il loro consumo energetico di batterie è migliorato, è altrettanto importante far notare come la torcia a led duri effettivamente di più, quindi durante le escursioni notturne si hanno meno preoccupazioni perché non si deve stare a pensare ad un rientro anticipato per paura di esaurire le pile e tanto meno non si appesantiscono troppo le borse o le tasche per portare con noi altre batterie di riserva. Possiamo quindi camminare più a lungo, avendo così anche maggiori benefici per la nostra salute, senza trascurare il fatto che, in questo modo, le escursioni diventano ancora più emozionanti lì, tra foreste incantate, boschi silenziosi o placide pianure. Tutto così vi potrà far sognare davvero, l’unica cosa che dovrete fare è preoccuparvi di mettervi ai piedi un bel paio di scarpe comode per fare tanti chilometri in scioltezza visto che a vincere l’oscurità ci penserà la vostra amica torcia che vi accompagnerà a lungo in questi percorsi ricchi di ovattati ma brillanti e luminosi silenzi.