Archivio della categoria: Inchieste

Redatta la classifica dei migliori hotel del mondo

Quando si ha intenzione di organizzare una partenza si cerca di curare con la dovuta attenzione ogni aspetto e questo per evitare brutte sorprese. Una delle cose alla quale si bada di più è certamente la qualità dell’hotel nel quale soggiornare. A prescindere dal tipo di soluzione prescelta, infatti, ogni viaggiatore va alla ricerca di hotel di qualità, nei quali la facciano da padrone i confort, la qualità e l’accoglienza. Esistono poi degli hotel eccezionali, strutture di altissima qualità nelle quali tutte queste richieste sono assicurate.
Qualche mese fa è stata redatta una particolare classifica che ha incoronato i 400 hotel migliori del mondo per struttura, servizio ed accoglienza nei confronti dei clienti.
Guardando la lista è interessante evidenziare come tra i 400 hotel selezionati ben 30 sono italiani: per la precisione 14 sono situati principalmente al nord con un primato per gli hotel Milano, hotel Venezia e hotel Roma, ricordando però che l’elenco non considera gli hotel che hanno meno di tre anni di attività.
Ma quali sono gli hotel italiani premiati?
Prima di citarli bisogna però chiarire che questa lista dei migliori 400 alberghi del mondo non vuole essere una classifica di qualità, quanto semmai una guida per tutti coloro che amano le strutture di lusso. I criteri utilizzati per stillare la lista riguardano alla qualità delle stanze, alla particolarità delle strutture e al trattamento di soggiorno. Per quanto concerne gli hotel italiani i migliori sono il Santa Caterina di Amalfi, il Grand Hotel e il Capri Palacve Hotel e SPA di Capri, mentre spostandosi verso gli hotel Firenze i migliori sono l’hotel Lungarno e l’hotel Savov. Per quanto riguarda Milano tra i migliori si posizionano il Four Season Hotel e il Principe di Savoia, mentre a Roma il meglio si trova a l’Hotel de Russie e all’Eden. Per quanto concerne le località di mare si piazzano bene gli
hotel Ischia, gli alberghi di Portofino e quelli della Sardegna. A sorpresa si piazzano bene in questa speciale classifica le strutture della Riviera Romagnola ed in particolare gli hotel Rimini.

Vacanze di natale: mete degli italiani

Quali sono le mete turistiche preferite dagli Italiani? Ce lo spiega un sondaggio della Camera di Commercio di Milano. Ci dice anche qualche dato sulla spesa media che un italiano si accinge a spendere per le sue agognate vacanze.

Circa un italiano su sei con le valigie pronte in questi giorni. Per festeggiare in vacanza con una spesa media di circa 700 euro. Se oltre uno su otto parte subito dopo Natale, solo un fortunato 3% trascorrerà in vacanza tutto il periodo delle feste. Dove? La meta preferita, per oltre metà degli italiani, è l’Italia, seguita dalle capitali europee (destinazione festiva di circa un italiano su nove), da località balneari come il Mar Rosso in Egitto, Madagascar, Mauritius e Brasile mentre l’1,5% degli italiani andrà negli Stati Uniti. Anche se più di un italiano su sei tra quelli che andranno in vacanza non ha ancora deciso dove. Tra i romani e i milanesi tanti scelgono il ritorno nel Paese o nella città di origine (complessivamente 5% e 4,5%); tra i romani alta anche la percentuale di chi va negli Stati Uniti (2,5%) e tra i napoletani più gettonate le capitali europee (29,2%). I romani restano i più indecisi, uno su cinque sceglie la destinazione del viaggio all’ultimo minuto rispetto al 15,4% degli italiani. E tra i viaggiatori italiani, sono i napoletani a non badare a spese, pronti a investire nelle vacanze di Natale 2009 circa 800 euro a testa, più dei romani e dei milanesi che in quest’anno di crisi prevedono una spesa media di circa 700 euro. Sono però i milanesi che viaggeranno di più in questi giorni di feste (57,3% non partirà, contro il 74,2% degli italiani).
Emerge da un sondaggio della Camera di Commercio di Milano realizzato attraverso Digicamere con metodo Cati su 805 cittadini di Milano, Roma e Napoli a dicembre 2009.

A Milano viaggio in agenzia –20%. La spesa per il viaggio organizzato, quello comprato in agenzia, diminuisce ancora di più, -20% rispetto allo scorso anno. Perché ora, a sentire gli operatori della Fiavet, i milanesi scelgono di più la vacanza presso amici o parenti, dove nella spesa conta anche lo skipass, il cenone e i regali agli amici.


Con un forte incremento per la montagna grazie alla neve e preferendo una vacanza con un numero di giorni molto ridotto rispetto al passato.