Archivio della categoria: Marketing territoriale

Foire Culturete 2009: oltre 5.000 presenze

 

Foire Culturete 2009: oltre 5.000 presenze

L’Assessore all’istruzione e cultura, Laurent Viérin, esprime soddisfazione per la grande partecipazione di pubblico alle iniziative proposte per Foire Culturété 2009, organizzate dall’Assessorato in occasione della 41a Foire d’Eté.

L’evento, finalizzato alla promozione e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale valdostano, prevedeva visite guidate allo scavo archeologico in Piazza Sant’Orso, concerti, ingresso gratuito alle mostre e ai siti archeologici e attività didattiche per ragazzi e adulti presso il MAR-Museo Archeologico Regionale.

«I risultati significativi conseguiti dall’iniziativa Foire Culturété – dichiara l’Assessore Laurent Viérin – testimoniano l’interesse dei residenti e dei turisti per i progetti di valorizzazione del patrimonio culturale proposti dall’Assessorato quale valore aggiunto alla tradizionale manifestazione fieristica. L’Assessore ribadisce inoltre che La scelta di abbinare all’artigianato un’articolata proposta culturale, fatta di musica, di laboratori didattici, di possibilità di visitare siti archeologici e mostre, è esemplificativa delle scelte che l’Assessorato ha intrapreso nella promozione dei beni culturali che, vista la buona affluenza, testimonia la necessità da parte delle istituzione di rispondere con molteplici possibilità di fruizione alla crescente domanda di cultura da parte dei cittadini».


Questi i numeri di Foire Culturété 2009 che ha registrato un totale di 5.077 presenze così ripartite: 935 ingressi al cantiere evento allestito nello scavo archeologico di Piazza Sant’Orso dove 176 spettatori hanno potuto assistere ai concerti del Quartetto di tromboni dell’Istituto Musicale Pareggiato e del Complesso strumentale Colonne d’Harmonie. 200 sono state le persone che hanno assistito ai concerti lungo il percorso della Foire tenuti dal Gruppo di Ottoni e dall’Ensemble di Fisarmoniche dell’Istituto Musicale Pareggiato. A questi numeri si aggiungono i 320 partecipanti alle attività per adulti e bambini organizzate presso il MAR-Museo Archeologico Regionale. Infine, le mostre sono state visitate da 2.162 persone e i siti archeologici da 1.284 visitatori.

Per ulteriori informazioni:
Assessorato Istruzione e Cultura
Direzione promozione beni e attività culturali
Tel. 0165-273457-273436
www.regione.vda.it

 

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato ai nostri blog dedicati all’ Agriturismo e ai Prodotti tipici.


Il territorio di Pordenone in promozione in Carinzia

Cultura, economia, sapori del territorio. Questi gli ingredienti usati da Comune e Camera di Commercio di Pordenone in una nuova ricetta per la promozione del territorio nella vicina Carinzia.
In occasione della Festa della Repubblica nella sede del consolato italiano di Klagenfurt, Pordenone si è presentata ai carinziani con una serie di importanti appuntamenti. Il primo appuntamento è stato con la stampa austriaca alla quale il sindaco Sergio Bolzonello ha illustrato le attrattive culturali della città rappresentate in primo luogo dalle grande manifestazioni come pordenonelegge.it, Le giornate del Cinema Muto e Dedica, ma anche da mostre come quella attualmente in corso su Harry Bertoia che solo in questo ultimo fine settimana ha registrato quasi 600 visitatori.

Se infatti Pordenone, con i suoi distretti ed il suo fitto tessuto imprenditoriale è una delle regioni più industrializzate d’Italia, “non si vive di sola economia” ha ricordato il presidente della Camera di Commercio Giovanni Pavan, presentando la struttura economica ed industriale della provincia. Il compito di illustrare le proposte turistiche offerte dal territorio (presto online sul sito www.pordenonewithlove.it ) è spettato infine a Sergio Lucchetta, vice presidente Ascom/Confcommercio e referente del comparto turismo, che ha posto l’accento sui prodotti tipici e sull’originalità dei nuovi itinerari turistici predisposti assieme a Concentro, che sposano l’enogastronomia alla letteratura. Al termine della conferenza stampa è stato inoltre annunciato un nuovo asse di collaborazione Pordenone-Klagenfurt in ambito scientifico ed universitario. Le rispettive università hanno infatti elaborato un curriculum internazionale, “Pervasive computing and media engineering”, che prenderà avvio dal prossimo anno accademico: al termine degli studi gli studenti otterranno si il titolo di “Dottore magistrale in comunicazione multimediale” così come quello di “Dilomingenieur in Information technology”, validi in tutta Europa.

La missione è proseguita con una riunione tra Camera di Commercio di Pordenone e l’analoga “Handelskammer” carinziana, durante la quale si sono poste le basi per importanti cooperazioni sia in campo economico che turistico.
A fine giornata il ricevimento del console onorario in Carinzia, Heimo Penker, affabile padrone di casa, ha visto il trionfo dei sapori pordenonesi, presentati a più di 300 “opinion leader” carinziani. Durante la cena è stata infatti presentata ufficialmente in anteprima assoluta una selezione di piatti del “Menù Tipico Pordenone”, preparata da un pool di ristoratori d’eccellenza (Moderno, Il Rifugio, La Primula,’900, La Torre), coronata dai dolcetti di Peratoner, dai salumi di Lovison, dal gaffè Grosmi e accompagnata dai vini Doc Friuli Grave.