Archivio tag: sciare a merano

La nuova funivia di Merano2000

Le 5 stazioni del meranese (Merano2000, Val d’Ultimo, Plan, Val Senales e Monte San Vigilio) si preparano per lastagione invernale 2010/2011.
L’area intorno a Merano comprende cinque stazioni sciistiche,
ciascuna delle quali si contraddistingue per piccoli particolari
che fanno la differenza.
Merano 2000 è in grado di coniugare la vita di città con la
possibilità di sciare o divertirsi sulla neve; Plan è un piccolo
gioiello chiuso al traffico ed accessibile a pochi; la Val
d’Ultimo è da sempre non affollata e attenta alla sostenibilità
e alla difesa dell’ambiente; la Val Senales permette di
sciare 8 mesi l’anno e, infine, Monte San Vigilio è un piccolo
rifugio romantico sopra Lana, con un magnifico resort di
montagna.
Merano 2000 e la nuova funivia
Il 20 dicembre sarà inaugurata la nuova funivia di Merano2000,
la più grande dell’Alto Adige, in grado di trasportare
120 persone in sette minuti da Merano/Naif (Val Nova) al
Piffinger Köpfl”. La nuova funivia sostituirà lo storico impianto
chiuso il 28 febbraio 2010 ed è sostenuta da un sistema
a doppie funi, con due vetture da 120+1 passeggeri ciascuna.
Le due funi portanti saranno ancorate fisse nelle stazioni
e traenti contrappesate a valle e saranno sospese su
cavallotti in linea.
La stazione di partenza sarà posta a 650 metri (s.l.m.), quella
a monte a 1.899 metri (s.l.m.), per un percorso di 3.642 metri. La portata oraria massima (con fermata di 80 secondi)
sarà di 850 persone l’ora. Dal centro di Merano alla stazione a monte della funivia ci vorranno soli quindici minuti,
cosa che permetterà a chiunque di organizzare facilmente
la propria giornata, tra attività sulla neve e in città.
A Merano2000, oltre lo sci, sono a disposizione di tutti 7
km di piste per gli appassionati di fondo, 2,8 km di piste
da slittino e l’AlpinBob, oltre a interminabili itinerari per
passeggiate ed escursioni con le racchette da neve.
www.meran2000.net
Sciare salvaguardando l’ambiente:
Plan, la Val d’Ultimo e Monte San Vigilio

Plan e Schwemmalm (Val d’Ultimo) sono due comprensori
sciistici nei quali la pratica di sport invernali si sposa con
l’attenzione verso l’ambiente.
A Plan, in Val Passiria, dal 2007 è stato realizzato un progetto
di “mobilità dolce” che ha chiuso al traffico il paese e creato
un’offerta innovativa di trasporto. A Plan si arriva sulle
piste senza inquinare grazie a 2 minibus e a un treni
no gommato e il “trasporto dolce” è aiutato anche
dall’utilizzo di romantiche carrozze, trainate da cavalli.
Anche l’offerta di trasporto pubblico da/per Merano è stata
ampliata, cosa che consente il trasferimento a Plan senza
dover utilizzare la propria auto.

 www.pfelders.info
In Val d’Ultimo, invece, si è pensato a una soluzione che
evitasse forme d’inquinamento allo scioglimento delle nevi.
Per questa ragione è stato studiato un sistema
d’innevamento artificiale con acqua pura locale, senza aggiunta
di sostanze chimiche.
Non solo, tutti gli impianti di risalita si alimentano con energia
prodotta a valle, senza necessità di ricorrere
all’acquisto di altra energia .

 www.schwemmalm.com
Il prestigioso Vigilius Mountain Resort, creato dalla fantasia
di Matteo Thun, è l’unico hotel che sorge sul Monte San
Vigilio, un’incontaminata piccola stazione sciistica (solo 4
impianti), raggiungibile solo con una funivia.
Il comfort e la sobria eleganza del resort sono sapientemente
legati con la natura circostante.

 www.vigilio.com
Merano SkiCard e la BusCard: l’auto resta a casa
Merano SkiCard è la tessera che permette di sciare nelle
cinque località del meranese con un solo pass, risparmiando
e godendo delle tante opportunità delle diverse stazioni, che
fanno parte dell’Ortler Ski Arena – SkiCard Merano.
Con la BusCard si può evitare il traffico e lo stress, muovendosi
con i mezzi pubblici e rispettando l’ambiente. La Bus
Card collega Merano con i paesi attorno ed è valida per 7
giorni al prezzo di € 7,00.
Con la BusCard si può raggiungere anche la Val Senales,
terra d’incalliti sportivi che qui possono sciare quasi tutto
l’anno grazie al Ghiacciaio, sfruttando i 35 km di piste, ma
soprattutto i tantissimi fuoripista e il grande SnowPark.