Archivio tag: spagna

5 motivi per scegliere la Spagna

Per quale motivo un italiano dovrebbe optare per andare in vacanza in Spagna invece che in qualche posto più esotico o che ha uno stile molto diverso da quello dell’Italia? Beh le ragioni  per le quali si potrebbe scegliere la penisola iberica sono tante, tra cui i voli a basso costo che è possibile trovare grazie alle compagnie come Ryanair o Easy Jet.

Andiamo però a vedere quali sono gli altri motivi, precisamente cinque, per convincervi ad andare in Spagna per le vostre vacanze estive.

5 motivi per scegliere la Spagna per le vacanze

  1. Costo del viaggio: il prezzo del biglietto è sicuramente una valida attrattiva per scegliere la Spagna, Ryanair propone dei prezzi davvero molto bassi che potrebbero farvi risparmiare un bel po’ rispetto alle altre mete. Per esempio, da Roma o Milano, potreste trovare un volo andata e ritorno per poco più di 80 euro.
  2. Lingua: lo spagnolo e l’italiano, diciamocela tutta, sono simili all’80%, se non conoscete l’inglese qui potrete comunicare in italiano con l’assoluta sicurezza che la persona alla quale parlate capirà la maggior parte di quello che dite. Quindi, nessun problema di comunicazione.
  3. Arte e cultura: sfatiamo un mito, l’Italia e la Spagna hanno stili architettonici totalmente differenti. In particolare l’Andalucia ha un’influenza araba molto forte e sicuramente è uno dei posti da vedere se andate in Spagna. C’è poi Barcellona che vanta l’impronta di Gaudì con la sua manifestazione più grande nella Sagrada Familia.
  4. Clima: non abbandonerete mica l’Italia per un clima freddo e arido, lontano dal mare? In Spagna il clima è perfetto, il mare è bellissimo. Se cercate un clima fresco, ma non arido, il nord della Spagna in estate è l’ideale… se invece volete il mare senza ombra di dubbio dovete scegliere il Sud: Cadiz, Conil, Malaga, ect.
  5. Cibo: è questo forse uno dei principali motivi che vi spingeranno a visitare la Spagna, l’incredibile cucina spagnola che vanta uno dei migliori piatti del mondo: la paella valenciana. C’è poi il polpo alla gallega, la tortilla, il salmorejo, il prosciutto crudo e molto altro ancora.

Ecco, questi sono i 5 motivi per i quali dovreste scegliere la Spagna come prossima meta per le vostre vacanze. E voi? In Spagna ci siete stati? Cosa vi è piaciuto di più della penisola iberica?

A ferragosto i turisti hanno scelto la Spagna

Dove passare il Ferragosto? Una domanda dalla risposta univoca, almeno per gli italiani. Nel periodo più caldo dell’anno la risposta degli amanti dei viaggi ha un connotato geografico ben preciso: le coste della penisola iberica. In cima alla lista delle preferenze degli italiani per i giorni del Solleone c’è, infatti, la Spagna. Logitravel – l’agenzia di viaggi online specializzata in crociere, pacchetti vacanze e hotel al mare – ha analizzato i dati relativi alle proprie prenotazioni, scoprendo le tendenze e le mete preferite dei consumatori italiani per festeggiare il 15 agosto. A monopolizzare il podio ci sono: Costa Brava, Canarie e Ibiza con, subito dopo, Maiorca. La prima – o meglio le prime – località del Belpaese in graduatoria sono le città siciliane sulla costa (quinte), davanti ancora a un’incantevole angolo iberico: Minorca. Rodi – meta preferita per la Grecia – è solo settima, dato apparentemente in controtendenza con la crisi economica della nazione ellenica, sulla carta fattore di vantaggio, da un punto di vista del potere di acquisto, per il turista. Nella top ten, poi, si incontrano tre luoghi cult della vita agostana: Barcellona con l’allegra spensieratezza delle sue ramblas, la Sardegna e l’esclusività delle sue mete e Rimini, la capitale del divertimento tout court, un’esigenza vieppiù sentita nel periodo per tradizione più festaiolo dell’anno. Nel ranking figurano anche città d’arte, ma sono fuori dalla classifica delle migliori 10, così come pare perdere smalto Formentera e si conferma una meta tradizionale come Praga, quindicesima. Scelte diverse, quelle italiane, rispetto agli abitanti di altre nazioni europee. Spagnoli e portoghesi preferiscono restare nelle loro nazioni, i francesi, invece, a dispetto dei luoghi comuni, scelgono sì le coste, ma quelle iberiche. E, infine, i tedeschi puntano tutto su Berlino (anche perché in Germania quello del 15 agosto non è giorno festivo). Per tutti, però, il giorno più caldo dell’anno è quello legato ai gavettoni, alle feste, alle fiere, ai concerti e a tutti gli altri tipi di appuntamenti collettivi.