Archivio tag: terme di Montecatini

Press Tour a Montecatini e Valdinievole: il reportage fotografico

La settimana scorsa abbiamo partecipato ad un Press Tour organizzato dalle Terme di Montecatini. Accompagnati dalla responsabile dell’ufficio stampa Fiora Petrocchi, abbiamo potuto scoprire sia le Terme di Montecatini che il territorio circostante: Il Padule di Fucecchio, il Parco Garzoni di Collodi, Montecatini Alto con la sua bellissima funicolare.
Da ringraziare Massimo Giovanetti, Responsabile Marketing TDM, che ci ha fatto vivere un tuffo nella storia delle Terme Tettuccio. A seguire  ci ha fatto poi visitare anche il nuovo gioiello del termalismo terapeutico che sono le Terme Redi.

Nella Cena della prima serata abbiamo potuto conoscere anche Elena Paganelli, amministratore unico delle Terme di Montecatini, che ci ha illustrato i progetti che saranno realizzati a breve. In particolar modo il progetto delle Nuove Terme Leopoldine è volto a creare spazi ideali per il benessere termale: innanzi tutto nella corte attuale una grande piscina, contente la vasca storica, alimentata con acqua Leopoldina a diverse temperature, per consentire l’alternanza caldo freddo. Intorno alla piscina passerelle di pietra e un grande solarium. Al momento le Terme Leopoldine sono un grande cantiere di ristrutturazione sotto la direzione dell’architetto di fama mondiale Massimiliano Fuksas.

La nostra redazione seguirà il cantiere e descriverà passo passo l’opera da qui all’inaugurazione, prevista per il 2011.

Intestino pigro? Tutto torna a posto con l’acqua termale di Montecatini

La stipsi, più popolarmente conosciuta come stitichezza, è una patologia diffusissima nella nostra cultura e nella nostra epoca: si pensi che in Italia si spendono ogni anno 130 milioni di euro in farmacia e 120 in erboristeria per l’ acquisto di lassativi! (e il dato è per difetto in quanto la prescrizione medica di questi farmaci da banco è inusuale).
I più colpiti dalla stitichezza sono le donne e gli anziani ma la patologia non risparmia nemmeno i bambini, diventando un problema sociale che, però, si può combattere evitando farmaci e concentrati di erbe talvolta deleteri per un colon già irritato.
Innanzi tutto bisogna cambiare lo stile di vita facendo nostre alcune regole d’oro: movimento quotidiano, assunzione regolare di frutta e verdura, di prodotti integrali, molta acqua, pochi grassi animali e, fondamentale, è condire pietanze e verdure con olio extravergine di oliva.
Altro consiglio prezioso: no all’imbarazzo di parlarne, per cui è fondamentale metterne a conoscenza il medico affinché dall’anamnesi e dalle eventuali indagini oggi sempre più rapide e meno invasive grazie al progredire della tecnologia, giunga ad una diagnosi utile per il paziente.

Un aiuto naturale e che non da assuefazione, consigliato da migliaia di medici in Italia, è la cura idropinica termale. Eccellenti le acque termali di Montecatini, scientificamente validate, il cui utilizzo contro la stitichezza è attestato fin dal XV secolo. Si tratta di acque preziose, ricche di ioni quali sodio, cloro, iodio, calcio, litio e solfati, normalmente contenuti anche nell’organismo umano, che offrono soluzioni saline con concentrazione che varia fra le sorgenti termali di Montecatini e che sono consigliate dal medico sia per qualità che dosaggio a ciascun ospite in base alle sue condizioni fisiche e alle sue necessità terapeutiche. La composizione delle acque di Montecatini è molto simile a quella dei liquidi organici e, proprio per la loro fisiologicità, i componenti di queste acque possono stimolare e rieducare alcune funzioni vitali addirittura a livello cellulare.

Quando l’organismo entra in contatto con queste acque, assorbe qualcosa di simile alla composizione dei suoi liquidi, quindi niente di estraneo e diverso che obblighi l’organismo a un lavoro faticoso di elaborazione e trasformazione, ma qualcosa che esso può utilizzare subito, con i conseguenti benefici, sia sull’apparato epato-biliare che su quello gastrointestinale.

La cura idropinica (per bibita) eseguita a Montecatini, accompagnata da un corretto stile di vita, garantisce la risoluzione del problema stitichezza nella maggioranza dei casi. Sarebbe opportuno che la cura fosse effettuata due volte all’anno per ottenere un maggior beneficio prolungato nel tempo.
Interessante sapere che ogni cittadino italiano ha diritto, attraverso il Sistema Sanitario Nazionale, con la prescrizione del Medico di Famiglia, ad un ciclo di cure all’anno.